Fede e ragione.

    Condividere
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Ven Ott 10, 2008 10:36 pm

    BR1

    Da qualche giorno mi pongo questo quesito: In un Ragionamento Razionale può esistere la fede?
    Ovviamente trammite la logica noi possiamo effettuare un discorso ragionevole e logicamente possiamo dire che gli argomenti della fede siano corretti.
    Ma razionalmente (non ragionevolmente) gli argomenti in cui è richiesta la fede sono accettabili? Può la fede coesistere con la razionalità?
    Attendo il vostro parere!


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschile Numero di messaggi : 508
    Età : 24
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Ishramit il Ven Ott 10, 2008 11:37 pm

    Certo che può.
    Anzi, è la regola.
    Poi dipende, cosa intendi per fede?
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Dark Sertum il Sab Ott 11, 2008 12:13 am

    BR1 ha scritto:BR1

    Da qualche giorno mi pongo questo quesito: In un Ragionamento Razionale può esistere la fede?
    Ovviamente trammite la logica noi possiamo effettuare un discorso ragionevole e logicamente possiamo dire che gli argomenti della fede siano corretti.
    Ma razionalmente (non ragionevolmente) gli argomenti in cui è richiesta la fede sono accettabili? Può la fede coesistere con la razionalità?
    Attendo il vostro parere!


    Logicamente e ragionevolmente possiamo, "ovviamente"? Quindi se ti dicessi che ragionevole significa anche "logico", sarebbe ovvia anche la risposta? Guarda qui.

    "Razionale: che riguarda la ragione e ciò che le è proprio; che deriva o è riconducibile ad essa; che si fonda sulla ragione e sui principi razionali
    che si adegua ai principi della logica; corretto dal punto di vista delle leggi formali, che disciplinano il pensiero che si fonda esclusivamente sul ragionamento deduttivo applicato a certe nozioni o postulati assunti come fondamento del ragionamento stesso; si contrappone a "sperimentale", "empirico", "induttivo"." (Vocabolario di Sapere.it)


    Come vedi, la ragione, la logica, e razionalità, sono pressoché la stessa cosa. Quindi sì: può.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Lun Ott 13, 2008 3:41 pm

    BR1
    La fede ha diversi significati, quello che trattiamo ora riguarda la fede che hanno i cristiani per delle cose che non possono essere spiegate come ad esempio i misteri di fede.
    Carlo ma un cristiano fà un discorso ragionevole non razionale.
    Voglio dire razionalmente la fede è accettabile?


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Dark Sertum il Lun Ott 13, 2008 7:07 pm

    Ragionevole e razionale sono la stessa cosa. Ad esempio io ti dico che é proprio la razionalità a suggerirmi che qualcosa abbia dato l'avvio all'universo, perché nulla ha addirittura il dono di originarsi autonomamente. E sarebbe un paradosso dire che la ragione mi spinge a qualcosa di non spiegabile razionalmente: quindi questo è un discorso razionale.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Lun Ott 13, 2008 11:51 pm

    BR1

    Non è un discorso razionale, perchè affida al pensiero di Dio una cosa che non è riferibile a Dio...
    Mi spiego la materia esiste da sembre poichè non è dimostrabile che Dio l'abbia generata... La materia è eterna giusto? Quindi o è eterna la materia o esiste Dio. Per me è più razionale pensare che la materia sia eterna.
    Inoltre sempre più spesso si sta cercando di dimostrare che la materia è generabile autonomamente. Il tuo è un discorso ragionevole non razionale...
    Comunque quando aggiusteranno il CERN sapremo con certezza se la materia è generabile.


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Dark Sertum il Lun Ott 13, 2008 11:57 pm

    Ma anche al CERN non dimostrerebbero comunque nulla. Possono dire com'è avvenuto il Big Bang, ma non da cosa si sia originato. Per determinare questo può arrivarci sono la fantasia (o pensiero umano), e quindi "ragione".


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Mar Ott 14, 2008 12:02 am

    BR1
    No al cern dimostrerebbero che la materia si può creare da sola dunque non è necessario l'intervento divino inoltre sè l'esperimento non funzionasse si dimostrerebbe che la materia non si può generare dunque è eterna e Dio non esiste.
    Questo è un discorso ragionevole non razionale...


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Dark Sertum il Mar Ott 14, 2008 12:20 am

    No. Questo è un discorso scientifico come puoi vedere.

    Per intrattenere un discorso razionale non c'è bisogno necessariamente della scienza. E comunque ti ripeto che l'esperimento del CERN non saprà dirci di certo quello che intendi. Il bosone di Higgs o particella di Dio può solo darci dati sulle caratteristiche della materia, non sulla sua elementare origine.
    E poi come si fa a dire che la materia potrebbe essere eterna? La materia è peritura per definizione!


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Mar Ott 14, 2008 3:25 pm

    BR1

    Di certo il CERN non mi dirà nulla di ciò che intendo però ragionevolmente io questo discorso lo posso fare....
    Inoltre la materia non è peritura come dici tu è mutevole ma la materia non può essere distrutta, al massimo può divenire energia...


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Dark Sertum il Mar Ott 14, 2008 3:48 pm

    Guarda che nella stessa fisica/scienza tutto è incerto. Non mi dirai che nel resto dell'universo possano essere indubbiamente vere regole come quella del "nulla si crea, nulla si distrugge e tutto si trasforma"! Basti pensare all'antimateria.
    Ma parlando della Terra, è sempre stato logico che ogni cosa abbia un inizio e una fine. Fammi un esempio di qualcosa di certamente immortale.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Mar Ott 14, 2008 4:03 pm

    BR1
    Appunto, nell'universo e in altri universi magari queste regole sono sbagliate, ciò spiega che non può esserci un unico creatore....
    Comunque sulla Terra la materia che ti compone quando sarai morto e sepolto andrà a formare altre forme di vita o altre cose;
    Nella storia infinita della materia tu sei un capitolo di quella stessa materia.
    Tu come Carlo non esisterai più ma cio che ti compone andrà a formare altre cose.


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Dark Sertum il Mar Ott 14, 2008 4:22 pm

    Il fatto che la materia invecchi dimostra come vada verso una morte. Ma dovremmo attenerci al nostro mondo, perché se no ogni cosa sarebbe ammissibile: tu hai forse mai visto altri universi o anche solo questo? No. Quindi è inutile fantasticare.
    La scienza non ha certezze, perciò se davvero ritieni che io abbia torto, dimostramelo senza dovere sottolineare la mia difficoltà nel presentarti una spiegazione concreta.
    Perché l'unica cosa che puoi dirmi è "non puoi fornirmi prove scientifiche". E ti assicuro che è una cosa del tutto reciproca.

    Infatti immagina se il Medioevo fosse stata invece un'epoca di grande tecnologia e scienza. Una scienza volta a negare in maniera assoluta la religione.
    Dopo secoli qualcuno avrebbe potuto criticare quella visione ormai stabile dicendo "Razionalmente la scienza non può spiegare l'assenza di Dio". A quel punto allora la scienza come avrebbe potuto fornire prove per dar sostegno alla sua tesi?

    In sostanza è questo quello che stai facendo, perché non ti rendi conto che nessuno dei due può dare prove concrete (materiali) per convincere l'altro. Quindi invece di chiedere a me perché credere, chiedo io a te perché non credere. Se mi dai prove serie e sperimentate non insisto.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Mar Ott 14, 2008 5:09 pm

    BR1
    Rispondero all'ultima parte del tuo discorso perchè ritengo che abbia ragione, raccolgo il guanto e proverò a rispondere alla tua domanda.
    Dunque ti spiego perche non credo:
    1) Il più banale dei motivi per cui non credo è perchè non ho mai avuto bisogno di credere; nel senso che non ho mai avuto la necessità, come capita di sentire dire a qualcuno.
    2) Anche nelle situazioni peggiori ho trovato la forza di andare avanti dentro di me e non grazie all'aiuto di Dio.
    3) Non sono istruito sulla religione cristiana cattolica, nonostante abbia letto più volte la bibbia, le storie dei santi e conosca qualche preghiera a mente,(conoscenza comunque buona rispetto a molti cristiani), ciò mi porta a ritenere di non essere ancora maturo per un eventuale percorso religioso.
    4) Ritengo più logica la non esistenza di Dio.
    5)altre cose che ora non mi sovvengono.
    Questi sono i motivi personali per cui non credo in Dio, esistono però anche altri motivi più profondi culturalmente ma che non sono personalissimi.


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschile Numero di messaggi : 508
    Età : 24
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Ishramit il Mar Ott 14, 2008 6:27 pm

    Dio è presente in ogni elemento esistente, ciò che sembra imperfetto e mutevole lo fa solo pèerchè l'uomo non è in grado di capire diversi fenomeni.
    Non conosco altri mondi ma per certo il nostro è composto da elementi accomunati dalla perfezione e non penso che in altri mondi ci possa essere una condizione differente pur variando leggi fisiche, ecc...
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Mar Ott 14, 2008 10:46 pm

    BR1

    Un altra cosa, io sono ateo anche a causa della mia ideologia.(ricorda il discorso sulla casualità di qualche tempo fà).
    Comunque un più che valido motivo per non credere ritengo sia questo: Io sono felice senza un dio, non mi sento vuoto e non ho il bisogno di dare un significato alla mia vita; Cioè credo che la cosa più importante in una persona sia la felicità che sente di avere...
    Concordo che tu conoscendomi potrai dire che la mia felicità non è evidente ma non è un problema religioso è perchè ho sembre avuto difficoltà ad esprimere i miei sentimenti verso le persone... questo per me è molto personale.


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschile Numero di messaggi : 508
    Età : 24
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Ishramit il Mar Ott 14, 2008 11:26 pm

    A cosa è dovuta la tua felicità?
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Gio Ott 16, 2008 5:10 pm

    BR1

    La mia felicità è dovuta a piccole cose della vita di tutti i giorni, spesso sono stato felice avere compreso una cosa o ad esempio ho avuto grande felicità nel trovare la forza di andare avanti a scuola durante il mese di Aprile dell'anno scorso...
    Forse la mia felicità proviene proprio dal fatto che sono consapevole della forza insita dentro di me. Non è facile spiegare esattamente come giunge la felicità ma sono consapevole di essere felice. Io lo spiego con la capacità di trovare la forza interiore che ognuno di noi ha e riuscirla a gestire al meglio... anche sè alle volte mi capita di non essere felice ma penso che capiti a tutti...


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Dark Sertum il Gio Ott 16, 2008 5:13 pm

    Immagino che per te pensare all'origine della tua "forza di andare avanti" come qualcosa di dovuto a Dio stesso sia quasi offensivo.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Gio Ott 16, 2008 5:21 pm

    Si è abbastanza offensivo perchè questa forza la genero e la gestisco dentro la mia mente, quindi penso che le persone che si riferiscano a Dio per trovare la forza siano persone cieche perchè non si accorgono che la forza è dentro di esse.


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Dark Sertum il Gio Ott 16, 2008 5:25 pm

    BR1 ha scritto:Si è abbastanza offensivo perchè questa forza la genero e la gestisco dentro la mia mente, quindi penso che le persone che si riferiscano a Dio per trovare la forza siano persone cieche perchè non si accorgono che la forza è dentro di esse.

    Secondo te, non dimenticarlo.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Allalon
    Forestiero

    Maschile Numero di messaggi : 6
    Età : 26
    Localizzazione : Oltre l'Infinito
    Occupazione : Studente
    Umore : Pazzo !!
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 19.09.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Allalon il Gio Ott 16, 2008 5:53 pm

    Io vi dico solo questo:Ci sono cose che non possono essere spiegate,cose che vanno oltre l'umana comprensione,cose che possiamo solo immaginare.E' inutile dire che "Dio esiste"..."Dio non esiste",noi possiamo credere e non credere tutto qua,ma senza dubbio non dobbiamo,a mio parere,criticare o se vogliamo dire "sottomettere" le tesi di altre persone.Ognuno pensa quello che vuole.

    Ecco il link di un argomento assai interessante http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna//990509a.htm
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschile Numero di messaggi : 508
    Età : 24
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Ishramit il Gio Ott 16, 2008 6:06 pm

    BR1 ha scritto:BR1

    La mia felicità è dovuta a piccole cose della vita di tutti i giorni, spesso sono stato felice avere compreso una cosa o ad esempio ho avuto grande felicità nel trovare la forza di andare avanti a scuola durante il mese di Aprile dell'anno scorso...
    Forse la mia felicità proviene proprio dal fatto che sono consapevole della forza insita dentro di me. Non è facile spiegare esattamente come giunge la felicità ma sono consapevole di essere felice. Io lo spiego con la capacità di trovare la forza interiore che ognuno di noi ha e riuscirla a gestire al meglio... anche sè alle volte mi capita di non essere felice ma penso che capiti a tutti...
    Beh, secondo me la felicità è qualcosa che ti a sentie bene anche quando va tutto male, che una volta raggiunta non scompae facilmente. Quindi per me non è qualcosa riconducibile ad alcuni momenti della vita ma ad una situazione di equilibrio molto orte.
    Ma mi sembra di capire che abbiamo idee diverse anche su questo.
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschile Numero di messaggi : 273
    Età : 26
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da BR1 il Gio Ott 16, 2008 7:05 pm

    Credo sia giusto parlare a questo punto su cosa intendete voi per felicità e poi riprendere il filo del discorso.
    Come si genera in voi la felicità?
    Quale è la vostra idea di felicità?


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschile Numero di messaggi : 508
    Età : 24
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Ishramit il Gio Ott 16, 2008 7:06 pm

    Io l'ho detto...

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Fede e ragione.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Gen 23, 2018 12:42 am